Elezioni politiche 2018, ossia il banco vince sempre

Alcune ipotesi sulle elezioni politiche 2018. Ma, cosa ci volete fare… questa è la democrazia del prendere o lasciare!

 

Ricordiamo le precedenti elezioni politiche italiane del 24 e 25 febbraio 2013, sotto l’egida di Calderoli, inteso come legge elettorale porcellona, poi giudicata incostituzionale. Dovrebbe essere facile rammentare, persino per l’Italia smemorata, perché sono passati a malapena cinque anni e il dopo-Monti in continuità con Monti non è ancora finito, se l’austero programma neoliberista che moltiplica poveri, disoccupati, sotto-occupati come se fossero pani e pesci è sempre nell’ agenda dei govern(icch)i, passati, presenti e futuri.


L”‘Europa” data per spacciata assieme all’euro in più occasioni, è ancora qui a far danni al nostro sistema sociale, alla nostra struttura industriale e persino alla vita quotidiana degli italiani, mentre si sono moltiplicati i tavoli di crisi – Calenda docet e fabula anche – da Alitalia all’Ilva, da Alcoa a Embraco/Whirlpool. Per non parlare dell’agonia ormai perenne di Roma Capitale, intesa come insieme di municipalità di quasi tre milioni di abitanti e usata cinicamente in campagna elettorale, contro gli incapaci cinque stalle, da un piddì senza scrupoli con la faccia di Giachetti e persino dal proattivo Calenda.

Nel 2013 non vinse il clownesco Bersani smacchia giaguari e incula proletari, non vinsero né Grillo né Berlusconi (allora un tertium non datur) e il banco ne approfittò per giocare la carta di Letta e della “grosse koalition”, alla crucca, con piddì, pdl/ncd, sciolta civica, udc, ppl e radicali nel calderone. Nell’ attesa di estrarre dal cappello a cilindro, ad effetto, un fenomeno come Renzi. Possiamo affermare che in quella occasione, facendosi beffe una volta di più del “voto popolare”, il banco lo mise in culo a tutti, assicurando la continuità con Monti e proponendo ancora una volta il moloch dell’ austerità, il ricatto del debito, la flessibilizzazione del lavoro, sempre più raro e a sconto. Un po’ come dire che la ruota gira, ma la pallina cade sempre nelle stesse buche, che per noi son quelle sbagliate …

Perché nel 2018 dovrebbe andare diversamente, se la roulette del voto democratico è truccata e i croupier non perdono di vista le fiches un solo istante? C’è persino una nuova legge elettorale, pensata (guarda caso) per promuovere “grosse koalition” destra-sinistra-centro, o sinistra-centro-destra, o centro-sinistra-destra, eccetera, eccetera. In ogni caso, qualsiasi sia la combinazione politica, il programma politico sarà uno e uno soltanto, come lo è stato nella sequenza Monti-Letta-Renzi-Gentiloni.

A dimostrazione di quanto affermo, valido anche per il futuro, si possono fare alcune ipotesi.

Ipotesi che fra meno di due mesi – subito dopo il 4 di marzo, forse già alle idi – potranno essere facilmente verificate. O ci prendo o mi prendo palate di merda.

Poco male, procediamo in ordine di probabilità.

Prima ipotesi. Il centro-destra ricostituito vince, spopola soprattutto nei collegi uninominali, ma non arriva, per poco, al 40 dei voti. Berlusconi canta vittoria, ma il piddì ha tenuto un po’ sopra il 20 e con i nanetti in coalizione (la dannosa Bonino, l’astuto Tabacci e vari farabutti come Lorenzin e Nencini a tamponar le perdite), potrebbe posizionarsi sul 25 o anche più in alto. Fatti due conti in termini di seggi, soprattutto alla camera, e usato Maroni non più presidente lombardo per spaccare la lega e rubare deputati, il cav potrebbe dar corso all’inciucio di governo con il piddì, fregando i suoi elettori e, in generale, gli italiani, sia pure per “senso di responsabilità”, addirittura per amore nei confronti del paese. Risultato: fuori dalle scatole, finalmente, gli innocui “populisti” Salvini e Meloni, cornuti e mazziati come gli italiani. Del resto, se il banco ha permesso il rientro in grande stile del cav (pur senza candidatura), dopo averlo silurato nel 2011, costretto ad appoggiare Monti e poi reso incandidabile fino a sentenza della corte europea per i diritti umani(!), un valido motivo ci sarà pure … Il banco non fa mai niente per niente.

Seconda ipotesi. Il centro-destra vince e arriva al 40 o poco oltre, con il piddì che tiene intorno al 20. In tal caso, la “grosse koalition” della prima ipotesi sarà ancor più forte in termini di seggi. Berlusconi trionfa nel maggioritario con barche di seggi, il piddì resta a galla (come lo stronzo nella fogna), ma, soprattutto, il banco vince alla grande. Cornuti e mazziati tutti gli altri.

Terza ipotesi (meno probabile delle precedenti). Il cinque stalle supera di slancio il 30 diventando saldamente primo partito e la prima coalizione – di fresconi che votano ce n’è a iosa – ma non arriva, neanche morto, al fatidico 40, magari per due o tre punti. Il piddì è a mal partito, un po’ meno del 20, un pelo di più del 20 con i nanetti in coalizione (quelli di prima, gli stessi ripugnanti) e il centro-destra arriva secondo, poco oltre il 30, con grande scorno della mummia resuscitata Berlusconi. Ecco che il furbo Di Maio non più “anti-europeista”, sempre più incravattato e sorridente, lancia l’appello a chi vuole condividere il programma di governo pentastellato e il piddì, alla frutta, risponde … prontamente e positivamente. Il banco incassa ancora una volta.

Quarta ipotesi (ancora meno probabile di quella di prima). Il cinque stalle, nonostante tutte le prove negative finora offerte (Roma, Bagheria, Livorno, la stessa Torino), il suo programma di governo contradditorio e raffazzonato – euro no, euro sì -la volontà d’agire sui vitalizi dei politici e non sul lavoro delle masse, come nella terza ipotesi arriva oltre il 30 con un colpo di reni. Il centro-destra è secondo, il piddì cade sotto il 20, i liberi e uguali, cioè i transfughi piddì e i resti del sel, arrivano al fatidico 10 o addirittura lo superano di due o tre di punti percentuali. Colpo di scena: i liberti e ungulati corrono in soccorso del 5 stalle e si tenta la strada del governo di minoranza, oppure si “comprano” parlamentari di altre formazioni (ad esempio del piddì bastonato) per sostenere il nuovo esecutivo. Due, diconsi due false opposizioni che governano il paese per conto troika e del pentagono … e il banco vince n’altra volta, inculando gli italiani fresconi.

Quinta ipotesi (la meno probabile). Il piddì tiene al 25 o più e con i nanetti in coalizione (senza l’inutile Pisapia, che si è sganciato causa ius soli e ora si mangia i coglioni) lo supera di alcune lunghezze, arrivando al 30 o poco oltre. Liberi e uguali giubilano per un quoziente elettorale a due cifre, un pelo di c … più del 10. Berlusconi, scornato, si sforza di sorridere con un 29 in tasca, mentre i grullini (“la banda degli onesti”) incassano circa il 27, cioè un bottino di voti deludente. Ecco che le sinistre, dopo aver marciato separate, con abbondanza di insulti e attacchi personali al limite della faida tribale, colpiscono unite e riescono a ottenere l’incarico di formare un nuovo governo. Pur essendo di minoranza, sperano che il 5stalle voti i loro provvedimenti, magari con qualche piccolo ricatto e qualche “compra” per starci. Il banco si scompiscia dalle risate e festeggia, in barba a tutti noi.

Mi sembra chiaro, però, che simili governi, a dir poco raffazzonati, caratterizzati dal tradimento delle promesse elettorali e dai cambi di casacca in parlamento, non reggeranno a lungo.

Reggeranno quel che tanto che basta al banco, che vince sempre, per propinarci un governo troika commissariale definitivo, con qualche “personalità” di matrice tecnica alla guida, a compimento del sogno elitista e del programma che il banco vittorioso ha in serbo per l’Italia: lacrime, sangue e rigore a prescindere dal responso delle urne.

Capito mi avete, cari bambini dell’italico paese?

Non c’è più lo stellone che vi proteggeva, questa volta non finirete a tarallucci e vino. Cosa ci volete fare … questa è la democrazia del prendere o lasciare!

Andate, andate a votare numerosi, poveri fessi, speranzosi nella democrazia e nel suffragio universale!

Eugenio Orso

You can leave a response, or trackback from your own site.

30 Responses to “Elezioni politiche 2018, ossia il banco vince sempre”

  1. coe22 ha detto:

    248994 633239quite nice post, i undoubtedly actually like this excellent internet site, carry on it 357622

  2. PAMPA Studies ha detto:

    524042 309103Exceptional weblog here! Also your web site loads up quick! What host are you utilizing? Can I get your affiliate link to your host? I wish my web site loaded up as swiftly as yours lol 287191

  3. 359410 93756I observe there is plenty of spam on this weblog. Do you need assist cleaning them up? I may support among classes! 190568

  4. ar ini ha detto:

    33588 39424I like the valuable information you provide within your articles. Ill bookmark your weblog and check once again here regularly. Im quite certain Ill learn many new stuff right here! Excellent luck for the next! 994148

  5. sbobet24h net ha detto:

    411679 508126Really instructive and great bodily structure of subject matter, now thats user pleasant (:. 765767

  6. Bobette Quilimaco ha detto:

    Great information, better still to find out your blog that has a great layout. Nicely done

  7. I simply want to tell you that I’m beginner to weblog and absolutely loved this web blog. More than likely I’m want to bookmark your blog . You absolutely have superb well written articles. Cheers for revealing your blog.

  8. I really like what you guys tend to be up too. This type of clever work and reporting! Keep up the superb works guys I’ve included you guys to blogroll.

  9. 776071 239324Hello! Good stuff, please maintain us posted when you post again something like that! 733306

  10. DMPK studies ha detto:

    193334 946191Beneficial info and excellent design you got here! I want to thank you for sharing your concepts and putting the time into the stuff you publish! Great work! 452764

  11. Pets ha detto:

    Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and wanted to say that I have really enjoyed browsing your blog posts. After all I’ll be subscribing to your feed and I hope you write again very soon!

  12. home repair ha detto:

    I like the helpful info you provide in your articles. I’ll bookmark your weblog and check again here frequently. I am quite sure I’ll learn a lot of new stuff right here! Best of luck for the next!

  13. science daily ha detto:

    It is appropriate time to make some plans for the future and it’s time to be happy. I’ve read this post and if I could I want to suggest you some interesting things or suggestions. Perhaps you could write next articles referring to this article. I desire to read even more things about it!

  14. baby shop ha detto:

    I like what you guys are up too. Such clever work and reporting! Carry on the superb works guys I have incorporated you guys to my blogroll. I think it’ll improve the value of my web site 🙂

  15. renovation ha detto:

    I’m not sure where you’re getting your info, but great topic. I needs to spend some time learning more or understanding more. Thanks for fantastic information I was looking for this information for my mission.

  16. parturition ha detto:

    Hiya, I’m really glad I’ve found this information. Today bloggers publish only about gossips and web and this is actually frustrating. A good site with exciting content, this is what I need. Thanks for keeping this site, I’ll be visiting it. Do you do newsletters? Can’t find it.

  17. parturition ha detto:

    This is very interesting, You are a very skilled blogger. I have joined your feed and look forward to seeking more of your wonderful post. Also, I’ve shared your site in my social networks!

  18. health insurance ha detto:

    Thank you, I have just been looking for information about this subject for ages and yours is the best I have came upon till now. But, what in regards to the conclusion? Are you sure concerning the supply?

  19. parturition ha detto:

    hey there and thank you for your info – I have definitely picked up anything new from right here. I did however expertise some technical points using this site, since I experienced to reload the website a lot of times previous to I could get it to load correctly. I had been wondering if your hosting is OK? Not that I’m complaining, but sluggish loading instances times will often affect your placement in google and could damage your high-quality score if ads and marketing with Adwords. Well I’m adding this RSS to my email and could look out for much more of your respective exciting content. Ensure that you update this again very soon..

  20. find this ha detto:

    689757 606766I dont normally have a look at these kinds of web sites (Im a pretty shy person) – but even though I was a bit shocked as I was reading, I was undoubtedly a bit excited as nicely. Thanks for giving me a big smile for the day 604316

  21. Hi there, You’ve done a fantastic job. I will certainly digg it and personally recommend to my friends. I am confident they will be benefited from this web site.

  22. Highschool ha detto:

    Wow! Thank you! I always needed to write on my site something like that. Can I take a fragment of your post to my blog?

  23. cheap proxies

    I futuri governi reggeranno quel che tanto che basta al banco, che vince sempre, per propinarci un governo troika commissariale

  24. scrapebox proxies

    I futuri governi reggeranno quel che tanto che basta al banco, che vince sempre, per propinarci un governo troika commissariale

  25. buy best proxy

    I futuri governi reggeranno quel che tanto che basta al banco, che vince sempre, per propinarci un governo troika commissariale

  26. Maya Rattler

    I futuri governi reggeranno quel che tanto che basta al banco, che vince sempre, per propinarci un governo troika commissariale

  27. Dona Mayerle

    I futuri governi reggeranno quel che tanto che basta al banco, che vince sempre, per propinarci un governo troika commissariale

  28. Lelah Kwasnicki

    I futuri governi reggeranno quel che tanto che basta al banco, che vince sempre, per propinarci un governo troika commissariale

  29. Valarie Edgin

    I futuri governi reggeranno quel che tanto che basta al banco, che vince sempre, per propinarci un governo troika commissariale

Leave a Reply to science daily

Powered by WordPress
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: